Project Description

Albania

in Albania … dove il tempo si è fermato, tra cime e canyon
(Scutari; Valbone; Theth; Kruje; Tirana)
“Ku është balta më e ëmbël se mijalta “
“ dove il fango è più dolce del miele “
Ndre Mjeda , sacerdote/poeta albanese (Scutari 19/11/1866-Scutari 01/08/1937)

presentazione: Stato della Penisola Balcanica (28.748 kmq). Capitale: Tirana. Popolazione: circa 3.130.000 ab.. Religioni: musulmani 84,4%, ortodossi 8,7%, cattolici 6,2%. moneta: lek. Membro del Consiglio d’Europa, e associato UE. Un Viaggio della memoria e dell’ospitalità, tra una Comunità segnata da solchi che la Storia impietosa ha riservato loro nel Tempo, a causa delle Leggi tribali (Legge del Kanun) e a quelle più recenti imposte dai regimi dittatoriali, e dalla povertà. Società agropastorale chiusa alle influenze esterne, dai caratteri patriarcali, con una borghesia urbana paragonabile a quella degli altri Paesi europei, l’Albania è solo di poco più grande della Sicilia, attraversarla significa incontrare paesaggi balcanici, colline, laghi, canyon, boschi, campagne ricche di ulivi, vegetazione mediterranea, ma anche centri di grande interesse storico o archeologico, suggestivi bazar, antiche moschee.

Arrivo e partenza da Tirana (Capitale dell’Albania aeroporto internazionale), con voli diretti dall’Italia.

Periodo: fine giugno-luglio, e prima settimana di settembre.
Durata del Trekking: 8 giorni / 7 notti.
Soggiorno: itinerante.
Alloggio: in hotel a Scutari e Tirana; in Guesthouse (pensioni familiari) a Valbone e Theth (solo in camere doppie e qualche tripla/quadrupla, con bagno da condividere).
Il Vitto: soltanto breakfast e cene. Non è previsto un servizio di pranzi al sacco.
Bagaglio: tutti i trekking, prevedono a carico dell’organizzazione il trasporto bagagli da una struttura all’altra (escluso facchinaggio), consentendo a tutti di poter camminare con uno zaino alleggerito.
Le camminate EE: il trekking si snoda su itinerari montani, nella Valle di Theth a Nord dell’Albania, sulle Alpi chiamate “Montagne maledette” a causa dell’asprezza ed isolamento. È impegnativo, richiede una buona preparazione fisica a causa dei dislivelli; quindi adatto a chi pratica l’escursionismo e sia adeguatamente allenato; ma anche doti di adattamento in quanto le sistemazioni all’interno avverranno in appartamenti ove è previsto l’utilizzo del bagno in comune ed esterno alle camere stesse (alla Valle di Theth).
Cosa portare: pedule; zaino 25/35 LT max con copri-zaino; borraccia; pile o maglione, giacca per la pioggia ed ombrellino; abbigliamento comodo da escursione (anche costume da bagno per eventuale bagno sul fiume); cappellino; torcia; crema solare; binocolo; piccolo Pronto Soccorso personale. Non occorre il Passaporto, ma è sufficiente una Carta d’Identità valida.

Organizzazione tecnica: a cura dell’Agenzia Viaggi Naturaliter, iscritta all’elenco agenzie viaggi e turismo della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Assicurazione RCT/RCO: Allianz polizza 753330562
Per informazioni:

Pasquale Valle

(Referente organizzativo Naturaliter dei trekking all’Estero)

+39.328.9094209 info@naturaliterweb.it

PRENOTA IL TUO ITINERARIO