Project Description

Salento

“…terra del sole, del mare e del vento!

Presentazione del trekking: Ripercorrendo i passi di Enea, che dopo aver abbandonato Troia in fiamme e dopo varie peregrinazioni, approda sulle coste della Puglia, cammineremo insieme al mito in un itinerario naturalistico-culturale che ci permetterà di conoscere il Salento, terra del sole, del mare e del vento, con le sue alte scogliere che regalano panorami emozionanti ed il paesaggio agrario delle masserie e degli ulivi monumentali, un insieme di elementi che vi faranno vivere un’esperienza unica e che a lungo rimarrà nei vostri ricordi!!!
“Tra un cielo mai fermo, dove le nuvole rincorrono i raggi del sole ed un mare colorato di tutte le sfumature dell’azzurro, dal trasparente al verde brillante ed intenso…il Salento. Terra antica che si lascia scoprire anche nelle sue profondità più impensabili. Quasi un viaggio al centro della terra, della storia dell’umanità e della cultura. Una umanità ricca, appassionata ed orgogliosa delle proprie lontane ed a volte un po’ misteriose origini. La natura esplode sulla superficie con i suoi colori vivaci ed intensi. L’Ulivo regna sovrano con i suoi tronchi contorti dai secoli. L’uomo con il proprio ingegno e la propria arte ha lasciato tracce indelebili sopra e sotto il suolo.
Attraversare il Salento è come guardare la punta di un iceberg….il bello è ciò che non si vede ed è tutto da scoprire!”
(Dai primi nostri camminatori dell’Aprile 2015)
.

Arrivo e partenza: stazione FS di Lecce o aeroporto di Brindisi.

Numero partecipanti: minimo 12 / massimo 28

Ore di cammino: dalle 4 alle 6 ore al giorno.

Le camminate: non presentano particolari difficoltà ma si consiglia qualche escursione di allenamento prima di partire per il trekking.
Bagaglio: tutti i nostri trekking prevedono il trasporto delle valigie da una struttura all’altra consentendo di camminare tutti i giorni con uno zaino leggero.

Durata del Trekking: 8 giorni / 7 notti.

Periodo: da Marzo ai primi di Giugno; dal 15 Settembre a metà Novembre.

Soggiorno: in agriturismo e alberghi

Vitto: in ristoranti tipici e albergo con cene a base di prodotti tipici, i pranzi al sacco saranno da noi curati a base di prodotti locali. Sono previste degustazioni di vini e olio.

Note: Naturalmente non mancheranno i momenti dedicati alla…..pizzica!!

Le “mete” delle camminate giornaliere:

1° giorno: LECCE, CAPITALE BAROCCA DEL SALENTO

2° giorno: TREKKING ALIMINI. Da Torre dell’Orso ad Otranto

3° giorno. Giurdignano: IL GIARDINO MEGALITICO.

4° giorno: OTRANTO PORTA D’ORIENTE.

5° giorno. LE VIE DEL SALE E LE GROTTE CIPOLLIANE.

6° giorno: PARCO NATURALE REGIONALE DI PUNTA PIZZO

7° giorno: PORTO SELVAGGIO

8° giorno: PARTENZA

Contattateci per richiedere il programma dettagliato e/o personalizzato: info@naturaliterweb.it

PRENOTA IL TUO ITINERARIO

Murge e Gargano

“La Montagna del sole”

“ Ci camina llicca, ci resta a casa sicca” (Chi va in giro raccoglie sempre qualcosa, chi non si muove no)

Introduzione:Abbiamo iniziato a proporre questo trekking nel 2006 quando ci è stato richiesto per la prima volta da un gruppo di francesi. L’idea di conoscere un angolo della nostra penisola, ai più sconosciuta, ci è sembrata originale e da proporre agli amanti dei trekking. Inoltre il Gargano ha le caratteristiche tipiche delle regioni dell’ Italia meridionale: un’accoglienza e un’ospitalità che hanno come punto di forza un incredibile calore umano ma anche un forte attaccamento alle proprie tradizioni e alle proprie radici culturali.

Il Gargano,conosciuto anche come luogo di predicazione di Padre Pio, è un promontorio avvolto da foreste costiere di pini e lecci e da coltivazioni di mandorli, aranci e ulivi. La costa bassa e sabbiosa nel tratto settentrionale diventa via via scoscesa con alte falesie calcaree che si aprono in calette di sabbia finissima. L’interno è in gran parte coperto dalla vegetazione della Foresta Umbra che fascia il promontorio con faggi e pini, costituendo il cuore del Parco Nazionale del Gargano. Nelle radure fra i fichi d’india e nelle zone steppose fioriscono le orchidee selvatiche di cui il Gargano è la località più ricca d’Europa e del bacino del mediterraneo, sono presenti ben 56 specie e 5 sottospecie. Sui pendii assolati crescono rigogliosi gli olivastri, i perastri, i melastri, i biancospini attorniati da cespugli di lentisco, ginepro, timo, rovi, fichi d’india ed un albero bellissimo detto “l’albero dei diavolo”, ovvero il carrubo. In questa vegetazione rigogliosa, forse la più ricca dell’Italia meridionale, si inseriscono i paesi che, specie all’interno, hanno conservato la loro struttura antica, con vicoli tortuosi e case bianche.

Arrivo e partenza: stazione FS o aeroporto di Bari.

Numero partecipanti: minimo 12 / massimo 32

Ore di cammino: dalle 4 alle 6 ore al giorno.

Le camminate: non presentano particolari difficoltà o fatica anche se si consiglia qualche escursione di allenamento prima di partire per il trekking.

Bagaglio: tutti i trekking prevedono a carico nostro il trasporto delle valigie da una struttura all’altra consentendo di camminare tutti i giorni con uno zaino leggero.

Durata del Trekking: 8 giorni / 7 notti.

Periodo: da Aprile ai primi di Luglio; da Settembre a Ottobre.

Soggiorno: in agriturismo e alberghi

Vitto: in ristoranti tipici e albergo con cene a base di prodotti tipici, i pranzi al sacco saranno da noi curati a base di prodotti locali. Sono previste degustazioni di vini e olio.

Note: se richiesto è possibile prevedere una giornata alle Isole Tremiti

Contattateci per richiedere il programma dettagliato e/o personalizzato: info@naturaliterweb.it

PRENOTA IL TUO ITINERARIO